DOCMA abonnieren und Prämie wählen!
DOCMA, ein Heft gratis.
Das Bildbearbeitungspaket für Urlaubsfotos
Das Bildbearbeitungspaket für Urlaubsfotos
Blog

Microsoft creativo Jam e win-Mac confronto sistema

Microsoft creativo Jam è stato lanciato per avvicinare il lavoro creativo con i prodotti di superficie. Surface Produkte? Das ist die Hardware-Linie des Software-Giganten Microsoft, der damit zu den Arbeitsplätzen der Kreativen und Kreatoren vordringen will. Denn von denen nutzen fast 50 Prozent Computer aus dem Hause Apple. Hat das heute noch einen guten Grund?

Microsoft Surface computer

computer Surface di Microsoft offrono molto di più le casse di mele da Cupertino in termini tecnici. Ad esempio, toccare schermi su workstation e notebook. I dispositivi possono essere simili a Wacom Cintiques, con una penna sensibile alla pressione di operare direttamente sul monitor. Un altro vantaggio è l'hardware dei modelli di fascia alta. A ben vedere, porta agli occhi di ogni tecnologia creativa nerds brillare. Se si è tra l'altro, anche con un SurfaceStudio 2, che l'ultima civetta seriale del dispositivo desktop, è possibile un valore di circa 5.000 euro al corrente DOCMA Award 2019 win.


galleria d'immagini: Microsoft creativo Jam nel 2019 a Berlino


  • Lea Schumacher, Sven Doelle
    Ecco un piccolo enigma per i lettori assidui di Doc Baumann Bildkritik: Chi trova l'errore nella logica dell'immagine?

confronto sistema Win-Mac

La domanda sorge spontanea: come la tecnologia di Microsoft ha colpito al Challenge? L'hardware è grande e in realtà dovrebbe dire la differenza tra i sistemi operativi oggi difficilmente sentire. Tuttavia, per molti dei partecipanti provenienti dai team creativi che si occupano di Windows sembrava chiaramente non familiare.

Per questo motivo, hanno ottenuto un po 'di tempo, anche prima della partenza, per personalizzare l'area di lavoro e fare amicizia con strumenti come il quadrante di superficie. Molto rapidamente abbiamo realizzato un lungo tempo gli utenti Mac: Anche se le applicazioni di Adobe sotto Windows e MacOS aspetto oggi la stessa, un cambiamento del sistema alla base della pratica non è da sottovalutare sfida.

Arrabbiarsi col computer

Parlando di sfida: avevo l'osservato un anno fa, da solo. Dalla rabbia per la strategia prodotti di Apple mi ho messo una superficie Libro poi. La recente introduzione in precedenza Macbook Pro è stato notevolmente più costoso rispetto al suo predecessore. Tuttavia, senza essere diventato significativamente più veloce. Inoltre, dovrei essere cancellato con l'aumento dei prezzi dei prodotti interfacce. Allo stesso modo, sono stati importanti componenti - come ad esempio la tastiera - è stato sostituito da nuovi, purtroppo peggio. Ora ho dovuto comprare ulteriori adattatori per collegare il mio vecchio attrezzature. Breve: Dal momento che Apple ha ancora una volta consentito una guancia.

consapevolezza di sé

Tutto sommato, mi sembrava di essere come cliente-ostile, che ho voluto cambiare il sistema per oltre 15 anni. Ma la mia superficie Prenota ora è inutilizzato in ufficio, mentre io sto ancora lavorando con il vecchio MacBook Pro. Quando si cerca di aggiornare, due risultati sono stati evidenti nella mia pratica di lavoro:

In primo luogo, la superficie libro era appena più veloce di miei tre anni più vecchio MacBook Pro. E, anche se tester credibile mi aveva chiesto il doppio della velocità promessa. Forse era il mio flusso di lavoro per l'uso combinato di Photoshop, InDesign, Acrobat, e tutti i tipi di applicazioni web e della comunicazione.

In secondo luogo, potrebbe me né il touch screen staccabile, un built-in compresse quasi, né l'operazione opzionale penna, così uno dei salvati Cintiqe, convincere solo in parte. Ho spinto i problemi dopo un paio di giorni di test di condizionamento sulle mie idiosincrasie e rinunciato.

Le vecchie abitudini?

Ma, naturalmente, non erano nuove esperienze. Ho ancora capito dalle mie vecchie macchine Windows. Fino ai primi anni zero ho messo un sacco di tempo nella manutenzione del sistema. era spesso molto di più per il lavoro vero e sinistra. In quel momento ho voluto usare le macchine in base alle mie idee, in modo da approfittare di tutti i vantaggi tecnici possibili. Tali rivendicazioni sono un po 'presuntuoso come sembrano a prima. Significano nella vita di tutti i giorni costantemente ritocchi di hardware e software e soprattutto preoccupazione per questi problemi - solo per rimanere sulla palla.

Ad un certo punto ho deciso mie fantasie-get-me--ancora-a-correre troppo Das nel deserto per inviare. Per questo una decisione difficile era necessario. Che è stato chiamato: completamente passare alla allora nuovo, basato su Unix di Mac OS X. Tutti i PC sono stati dati via o donati e improvvisamente il computer di armeggiare era finita. E finalmente ho trovato il tempo per il mio lavoro vero e proprio.

Il mio tentativo di migrazione rinnovata era venuto alla luce apertamente: il nucleo non è cambiato molto a questo giorno. Giorni che ho trascorso con la creazione di operazioni in Windows, semplicemente lavorato in precedenza sulla strada Mac. Ho dovuto setacciare Google per soluzioni alternative perché il metodo standard per la connessione Netzwerkgerätens non ha funzionato e apparentemente file necessari per caricare i driver di periferica dalla rete. Con tutto questo, ho avuto per anni non è più affrontare. E non mi manca.

un esempio

Può sembrare tutto osano qualcosa e non molto specifico. La maggior parte dei problemi sono anche più singolarmente, perché voi come un utente Mac sarà superare tutti gli altri ostacoli hanno di me, quando si esegue l'aggiornamento a Windows. Tuttavia, ho l'impressione che il problema Mac di Windows non sta nei dettagli, ma nella comprensione fondamentale degli utenti. Per questo, un tipico esempio per Photoshop:

Pubblicità da Microsoft mi promette: grazie al display staccabile potrei modificare le mie foto in Photoshop anche PRIMA direttamente con la penna. Questa è una grande funzionalità. Mi piace fare lavori pesanti con le scorciatoie da mouse e tastiera. Particolare lavoro voglio correre direttamente pittoresca con la penna sullo schermo in mezzo. La superficie libro mi dà alla tecnica in linea di principio.

Ma non fa davvero. Posso solo diminuire il display quando finisco Photoshop prima. Va bene, penso, è davvero comprensibile. Come un tablet senza connessione al computer host non può accedere a tutte le risorse, quindi ha meno potere. Ho quindi aprire di nuovo il mio uno o due file di gigabyte sulla tavoletta, devo - sentito - attendere diversi minuti fino a quando non viene caricato. Dopo di che non posso davvero liquido continuare a lavorare con la penna. In modalità tablet è disponibile per tale lavoro abbastanza semplice potenza di elaborazione e la memoria. Questo si traduce in un "In qualche modo-ancora-ma-poi-ma non-situazione-" che mi fa il cambiamento di superficie dura.

considerato contrario, ci sono i prodotti Apple, questa funzione non ha nemmeno. Questo è ciò che ero arrabbiato per molto tempo. Ma dopo che ho visto come funziona su Windows, ho il sospetto che il motivo: gli sviluppatori di Apple forniscono funzioni probabilmente solo quando si possono usare senza restrizioni. Quindi nemmeno in versione beta. Che può essere la differenza di filosofia del prodotto. Questo è il motivo per cui così tante persone creative sono i prodotti di Apple mondo. Vogliono lavorare con i dispositivi. Lavorare senza essere di fronte ad ogni svolta con problemi solo in gran parte risolti. Rimangono ancora più fedeli alla loro marca, se fanno molte funzionalità sono solo anni più tardi o mai più disponibili.

Convertire?

Quindi io per ora non usare anche questo termine antico per i convertiti. Riferendosi in origine al cambio di religione o di credo. confronto inverosimile, non lo è affatto. Basti pensare che spesso gestita con discussioni zelo fanatico del sistema operativo corretto. Coloro che godono di simili, che è il saggio "MS-DOS è calvinista"Umberto Eco ha suggerito.

Una tecnologia conclusione personale da Microsoft creativo Jam

Anche se i prodotti Apple sono sempre meno soddisfare le mie aspettative, il sistema operativo è ancora il migliore. Non necessariamente dal punto di vista tecnico, ma in ogni caso dal punto di vista di un utente che vogliono solo lavorare.

Tuttavia, posso capire chi si sente a disagio nella gabbia Golden Apple. Più ampia è la gamma di applicazioni dal mondo di Windows non sarebbe mancato o sistema piuttosto si ottimizza. Ma devi desiderare. Finché si ha a che fare con la voglia anche senza, sarà difficile convincere i 50 per cento MacOS sostenitori tra i creatori del cambiamento del sistema.

Peccato, perché gli studi di superficie non sono solo alla moda, ma quasi sexy. Un primo passo nella giusta direzione, in quanto l'hardware sexy, il dominio di Apple, in realtà è sempre stato. Forse gli sviluppatori di creare Microsoft ripensare, troppo presto con il sistema operativo. stare svegli!

parole
Visualizza altro

Christoph Künne

Christoph Künne è co-fondatore, direttore ed editore di DOCMA. Gli scienziati hanno studiato culturali fotografati ritratti appassionati e lavora dal 1991 con Photoshop.

prodotti simili

3 Kommentare

  1. Hallo Herr Kühne,
    für die nicht 50% Kreativen, die nicht mit Apple arbeiten, gibt es gute Gründe. Apple hat immer gemeint die Grafikern seien nur die Kreativen. Sobald es um die Integration von Computer und Maschinen ging, hinkte Apple Jahre hinterher, zum Beispile bei CNC-Maschinen und 3D-Drucker. Unter Windows, wo Messen und Steuern seit den Anfängen ein eigenen Bereich war, gab es da immer mehrere Anbietern für Hard und Software. So kann man unter Windows Hardware und Software in Bereich CNC 3D Fräsen und Laser-Schneiden nach seine Bedürfnisse auswählen und verhältnismäßig günstig einkaufen. Apple und auch Adobe bieten immer nur unviversal Lösungen mit total überfüllte Programme wie Photoshop. Moduläre Software wie zum Beispiel bei den 3d konstruktionssoftware Rhinoceros wäre viel sinnvoller.
    Bitte nehmen Sie auch einen Gegenkommentar von ein grafischen Windows Kollegen auf. Der wird sich doch wohl finden wenn nur 50% der Kreativen Apple nutzt.

  2. Nach 25 Jahren Mac-Fan-Boy und begeisterter Apologet des Reality-Distorsion-Fields von Hern Jobs, reicht es mir jetzt endlich auch (manch einer benötigt etwas länger). Apples elitäre Apothekenpolitik und ihre Verwandlung in ein Gemischtwarenmonster lassen mich als Anwender zunehmend verärgert (und mit zunehmend leeren Portemonnaie) zurück. Nachdem mein ansonsten voll funktionsfähiges MacBook Pro von Apple auf “vintage” gesetzt wurde, weigert (!) man sich dort, selbst einen 0815-Job wie einen Batterietausch vorzunehmen. Geht zur Not auch bei einem Computerschrauber oder per Youtube-Anleitung aber diese zunehmend verbreitete Haltung ist eine Frechheit.
    Mein neues Dell-Notebook ist eine hochwertige kleine Rakete und kostet gerade mal die Hälfte eines MacBooks. Windows 10 ist natürlich immer noch ein Alptraum an Usability aber als alter User seit den 80ern eher lästig als unlösbar. Nach etwa einer Woche sind alle Zusatztools installiert und die Tastenkürzel verinnerlicht. Im Büro (Grafik seit drei Jahrzehnten) werden die iMacs nach und nach ebenfalls durch PCs ersetzt werden.
    Apple wünsche ich noch schöne Jahre mit “innovativen” Kreditkarten und in der TV-Sparte.

  3. Ja die Gewohnheit ist ein Hund ;-). Kann nur jeden empfehlen, wenn es die Dose erlaubt, sich mit den div. OS in einer virtuellen Maschine vertraut zu machen. Dann hat man zumindest die Oberfläche schon mal zum Üben. Keine Ahnung wie oft ich versucht habe mir eine reine Surf- und Mailstation inkl. NAS und Cloudanbindung mit Linux einzurichten, das Terminal war für mich eher wie der Film mit Tom Hanks. Nachdem von VMware die Playersoftware entdeckt wurde, begann ich auf der Windows Maschine mit Linux genau so ein System einzurichten und siehe da nach ca. zwei Monaten wurde das Geübte auf einer eigenen Dose umgesetzt. Mac ist hier nur peripher in Verwendung, da die komplette Infrastruktur auf Win & Linux (Server) läuft. Aber es gibt Mac 10.14 in einer VM ;-).
    Warum dies so ist hat @docmatiker11941 sehr gut beschrieben. Die eierlegende Wollmilchsau Adobe hat sich schon ziemlich aufgebläht und verbraucht unnötige Resourcen, welche schlanke Win-Anwendungen für spez. Aufgaben einfach nicht benötigen und diese laufen auch klaglos als Portable- Version ohne installiert zu werden. Was wiederum bei mehreren Maschinen ein wesentlicher Vorteil ist. Video- Codierung, Fotos spez. Schärfen, Aufblasen und Verkleinern laufen schon länger in Einzelanwendungen bevor man Adobe bemüht. Will jetzt auch nichts über die Ausgabequalität sagen ;-). Letztendlich kann Apple die Preise nicht mehr wirklich rechtfertigen. Wer sich spez. für den grafischen Workflow eine Workstation bastelt od. basteln lässt kann ein Lied davon singen.

Lascia un tuo commento

Torna pulsante in alto
Chiudi